FASI DELLA PRODUZIONE DEL CACIOCAVALLO SILANO DOP: LA MARCHIATURA E L’ETICHETTATURA

FASI DELLA PRODUZIONE DEL CACIOCAVALLO SILANO DOP: LA MARCHIATURA E L’ETICHETTATURA

Una volta stagionato al punto giusto, solo il vero Caciocavallo Silano DOP, prodotto con passione e rigore secondo l’attento processo produttivo definito dal Consorzio di Tutela, può ottenere la Marchiatura e l’Etichettatura.

Per la marchiatura vengono impressi termicamente sulla crosta di ogni singola forma, il logo della DOP con il numero di identificazione che il Consorzio di Tutela ha attribuito ad ogni produttore. Il marchio può essere impresso con figura puntiforme.
Gli stessi simboli e numeri impressi sul formaggio vengono stampati sull’etichetta. Quest’ultima deve essere stampata rigorosamente in colore verde pantone 348 CVC e deve riportare le seguenti informazioni per dare la massima trasparenza e tracciabilità al consumatore:

  • il simbolo grafico della DOP;
  • il simbolo comunitario;
  • il nome, il cognome, la ragione sociale e l'indirizzo dell'azienda produttrice;
  • il numero di identificazione attribuito ad ogni soggetto inserito nel sistema di controllo;
  • il numero alfanumerico progressivo identificativo della singola etichetta;
  • gli estremi del regolamento comunitario con cui è stata registrata la denominazione stessa;
  • altre informazioni obbligatorie in conformità alle norme vigenti.

Marchiatura ed Etichettatura sono le ultime operazioni di un processo produttivo antico ed importante dal quale nasce il tanto apprezzato Caciocavallo Silano DOP. Segni tangibili posti dal Consorzio di Tutela per comunicare al consumatore garanzia di genuinità e sicurezza.

Solo una volta marchiati ed etichettati le forme di Caciocavallo Silano DOP possono essere messe sul mercato e arrivare finalmente sulla tavola di chi le ama e le apprezza.

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30